Isolamento acustico: perché scegliere il poliuretano

Il benessere acustico all’interno di edifici e abitazioni risulta essere un tema sempre più sentito e diffuso. Perciò negli ultimi anni sono stati svolti numerosissimi test di laboratorio per la verifica dell’ottimizzazione dell’isolamento acustico.
Sd Stampi, azienda leader a Carpi negli stampi poliuretanici, vi rivela i risultati dei test. 

Perchè isolare?

Beh, clacson selvaggi, rumori di frenate improvvise, vociare, grida, urla, voci, fischi. Sono tutti rumori che penetrano nella nostra casa e che il nostro orecchio avverte come fastidiosi a discapito del nostro comfort domestico.

In Italia il tema dell’isolamento acustico è regolato dalla Legge 447/1995 sull’inquinamento acustico. Esistono poi dei “requisiti acustici passivi degli edifici” da rispettare in fase di progettazione per rispettare queste norme.

Trattando di strutture in muratura e dunque, per lo più pesanti, il principio su cui si basa il processo isolante è che maggiore è la massa della struttura, più alto è il grado di isolamento acustico.

Riguardo alle strutture in legno (più leggere) i principi diventano più complessi.
Si basano, nello specifico, su scelte progettuali che riducono le proprietà elastiche delle strutture in modo da ottenere un isolamento al rumore nettamente superiore.

Test di laboratorio hanno dimostrato che se si utilizzano dei pannelli in poliuretano espanso rigido, introducendoli all’interno degli strati che compongono la struttura, si verifica una crescita della rigidità della stessa con una diminuzione del processo vibrazionale e quindi con un netto aumento delle prestazioni di isolamento acustico.

Il poliuretano è considerato uno dei migliori isolanti acustici per garantire il comfort ambientale degli edifici.