Perché il poliuretano è così utilizzato nel settore nautico?

Il Poliuretano viene impiegato in maniera efficace nel settore nautico per pavimenti galleggianti, quadri di controllo,  pannelli fonoassorbenti, volanti, secchi, imbottiture, teli.
Ma soprattutto, boe di ancoraggio; boe di segnalazione; boe di salvataggio; boe per terminali portuari.

Perché il poliuretano è così utilizzato?

Le schiume di poliuretano utilizzate per la nautica servono a riempire boe, anulari di salvataggio, e tutto ciò che garantisce la galleggiabilità della struttura nel caso in cui l’involucro si rompa.

Come fanno?

Questi galleggianti utilizzano schiuma di poliuretano ad alta densità, per fare in modo che la resistenza aumenti in prossimità di onde alte oppure condizioni “pericolose”.
Questo tipo di galleggianti sono consigliati a delle profondità che non superino i 4-5 metri.

Esistono, inoltre, materiali precisi da utilizzare per l’esterno. In particolare, a bordo si utilizzano imbottiture che hanno delle caratteristiche attinenti a quelle del poliuretano, per dar vita a materiali traspirabili, idrofili, idrorepellenti e che siano in grado di asciugarsi facilmente.

Se, infine, siete contrari a portare sulla vostra barca quelle fastidiose borse frigorifero, potete sempre installare un piccolo frigo proprio a bordo oppure le classiche ghiacciaie, riempite con un’innesto di schiuma di poliuretano. Diventano così tanto robuste che si riesce ad utilizzarle anche come sedute.

Sd Stampi, azienda leader per gli stampi poliuretanici con sede a Carpi, è specializzata nella realizzazione di specifici stampi che servano alla costruzione degli “accessori” nautici. I nostri stampi si differenziano dalla scelta ordinaria del mercato per la qualità certificata ed eccellente, per la robustezza e per la quantità degli attrezzaggi con cui si accompagna lo stampo.