Il settore dell’elettromedicale sposa il poliuretano rigido

In un settore dove tecnologia, prestazioni, funzionalità, necessità di soddisfare varie certificazioni sono esigenze imprescindibili, il Poliuretano Strutturale la fa da padrone, sfruttando appieno tutte le proprie peculiarità: libertà di progettazione, robustezza, resistenza e leggerezza del prodotto, co-stampabilità con altri materiali ed elevata resistenza alle sollecitazioni meccaniche.

Un esempio è l’apparecchiatura per anestesia gassosa che vedete nella foto: un progetto plasmato alla perfezione sfruttando al massimo le caratteristiche proprie di un materiale duttile e versatile come il poliuretano strutturale, il tutto unito alla competenza ed alla esperienza.

Una sinergia vincente fra committente e l’azienda che ha permesso di ottimizzare il know-how e la tecnologia e massimizzare i risultati in termini di requisiti di sicurezza, pulizia, resistenza, efficienza: imperativi categorici per gli standard richiesti in questo specifico settore.

Nell’ambito elettromedicale, vi è poi la necessità di conciliare, per produzioni limitate, elevate prestazioni tecniche, ergonomicità e un eccellente livello di design. Le versatili proprietà del poliuretano rigido e l’esperienza specialistica di un partner adeguato forniscono la giusta risposta a tante diverse esigenti domande.